Penna pod monouso OPUS da 1 ml
Cartuccia in ceramica piena di Capodanno
Dispositivo per pod monouso CBD
Fiera CBD HEMP
Cartuccia CBD CTIP
Olio di CBD THC
penna vape CBD usa e getta
Casa > Notizie > Notizie di industria > Il Procuratore Generale degli .....

Notizie

Il Procuratore Generale degli Stati Uniti abroga la politica della cannabis del governo federale

  • Fonte:www.voachinese.com
  • Rilasciare il:2018-01-06
            Il Procuratore Generale degli Stati Uniti abroga la politica della cannabis del governo federale

Giovedì scorso, le Sessioni del Procuratore Generale degli Stati Uniti hanno annunciato la cancellazione della politica stabilita dall'ex presidente Obama per facilitare l'applicazione delle leggi federali sulla cannabis in tutti gli Stati in cui la marijuana è legalizzata.

La decisione delle Sessioni consentirà ai procuratori federali di quegli stati di decidere quanto far rispettare la legge.

Il Dipartimento di Giustizia dovrebbe annunciare giovedì. Tre giorni fa, il negozio di vendita al dettaglio di marijuana in California ha aperto le sue porte per la prima volta ei sostenitori hanno detto che la California diventerà il mercato più grande al mondo per il settore legale canapa per il tempo libero.

Otto stati, tra cui la California, e la capitale, Washington, hanno legalizzato la marijuana casuale. Il conflitto tra i funzionari federali preposti al controllo delle droghe sotto la guida delle Sessioni e delle Sessioni potrebbe essere esacerbato. Le sessioni si oppongono fermamente alla legalizzazione della marijuana. Le sessioni hanno confrontato la cannabis e l'eroina per accusare la cannabis di provocare un'ondata di violenza.

La marijuana medica è legale in 29 stati degli USA e a Washington DC. Il senatore democratico Kosten Geiblande ha detto giovedì che la decisione Sessioni potrebbe proibire ai pazienti di acquisire e usare la sostanza a scopi medici e perseguire sproporzionatamente le minoranze etniche.

Geely Brande ha chiesto al suo collega di sostenere la sua legislazione per "proteggere la marijuana medica dal governo federale quando è più vantaggiosa per medici e pazienti".

Sondaggi nazionali hanno dimostrato che la maggioranza degli americani ora sostiene la legalizzazione della marijuana, che genererà un'industria da miliardi di dollari che finanzia le scuole e le forze dell'ordine.